.
Il nuovo eBook
Giro di Sicilia
con nove artisti pazzi

Una sorprendente guida sull'isola outsider
Osservatorio braccianti
Mappa. Migranti e sfruttamento
Basta sfruttamento
Firmate la petizione
Corso online
HTML5
Promo 5 posti a 69 € anziche' 99 €
4 posti rimasti!
Tutto il catalogo a 9 euro
Tutti i nostri libri elettronici
in un solo file zip a prezzo scontato, in formato PDF o ePub
Chi siamo Archivio Autori Campagne Fotostorie Video Infografiche Podcast
Diari Corsi Servizi SED terrelibere.org Catalogo eBook Presentazioni Recensioni Racconti
terrelibere.org > libreria > e-book > L’enigma di Attilio Manca
   
Puoi pagare con: telefono cellulare, carta di credito/Postepay/Paypal, conto corrente postale, bonifico bancario
Acquista e leggi
in 2 minuti
PDF (€ 3.99)   ePub (€ 3.99)  
Lo puoi acquistare anche su: Hai iPad? Vai su Apple StoreiBooks Hai Kindle? Vai su AmazonAmazon   Feltrinelli eBook   IBS  

L’enigma di Attilio Manca

Pagine: 208
Editore: terrelibere.org
Anno: 2010

E-book

stats 24031 letture

Isbn ISBN: 9788890381768

tag Tag: attiliomanca

Presentazioni

L’enigma di Attilio Manca

Verità e giustizia nell’isola di Cosa Nostra

La Sicilia è straordinariamente bella. Ma anche “l’inizio di qualcosa di terribile”, come ricorda Rilke. La morte dell’urologo Attilio Manca è un crimine che diventa un mistero, un delitto che si trasforma nell’enigma che sconvolge da anni l’esistenza dei suoi familiari.

Sullo sfondo di una terra dove la mafia ammazza e umilia, la lotta per la verità e la giustizia fa emergere un segreto inconfessabile, legato alla latitanza di Bernardo Provenzano. Una rete di complicità. Un intervento chirurgico che non esige testimoni.

Anteprima del libro

Puoi scaricare il> libro elettronico anche da: Feltrinelli - IBS - MediaWorld - BOL Mondadori - Cubolibri Telecom

Il gruppo su Facebook - Il comunicato stampa - La recensione su MicroMega

***

La presentazione con Federica Sciarelli

Il caso Manca da Michele Santoro (Servizio Pubblico)

“…nessuno trovò / come i tristi cordogli degli uomini / con la musa e i multísoni canti / mitigare potesse; e di qui, / stragi e orrende sventure devastano /  le magioni.` Euripide, Medea

"Subito abbiamo capito che ci stavano ingannando". E` il pensiero di Angela Manca, madre di Attilio, l`urologo originario di Barcellona Pozzo di Gotto trovato morto nel suo appartamento di Viterbo. Era il 12 febbraio 2004. Il medico siciliano aveva solo 34 anni. Secondo i familiari, non regge l`ipotesi di morte per overdose. Gli inquirenti rilevano che dal naso e dalla bocca era fuoriuscita un`ingente quantità di sangue, che aveva provocato una pozzanghera sul pavimento. Il volto presentava una vistosa deviazione del setto nasale. Da cosa era stata provocata?

L`appartamento era in perfetto ordine ma sul corpo erano visibili, al braccio sinistro, due segni di iniezioni: una al polso e una all`avambraccio. Sugli arti erano visibili macchie ematiche. Attilio Manca era un mancino puro e compiva ogni atto con la mano sinistra. Aveva scarsissima praticità con la mano destra. Come poteva praticarsi le iniezioni in quel modo?

E poi il viaggio. Nell`autunno del 2003, Attilio va nel sud della Francia, per assistere a un intervento chirurgico. Così dice ai suoi genitori, ma non aggiunge altro. Dall`inchiesta antimafia  “Grande Mandamento` emerge che Bernardo Provenzano è stato a Marsiglia: una prima volta dal 7 al 10 luglio 2003 per sottoporsi a esami di laboratorio e in un secondo momento proprio nel mese di ottobre dello stesso anno, per subire l`operazione alla prostata.

Troppi dubbi che avrebbero meritato ben altri approfondimenti e non le troppe richieste di archiviazione. Quello di Attilio Manca può essere l`ennesimo caso che racconta la Sicilia come una terra cupa e omertosa. Non quella desiderosa di verità che negli ultimi anni sembrava aver preso il sopravvento, suscitando l`interesse e l`approvazione dell`opinione pubblica mondiale.

Il libro è la traduzione italiana de "El enigma siciliano de Attilio Manca" dello scrittore catalano Joan Queralt e rappresenta la più fedele ricostruzione della vicenda. Oltre che uno strumento nella lotta per la verità e la giustizia.

Il servizio del Tg5

Intervista con Angela Manca

Joan Queralt, L`enigma siciliano di Attilio Manca. Verità e giustizia nell`isola di Cosa Nostra, traduzione di Olga Nassis, terrelibere.org, 2010, 204 p., 13 euro.ISBN e-book: 978-88-903817-7-5

Indice del volume

Cronologia
Prologo
Capitolo I
Capitolo II. Le ultime trentasei ore
Capitolo III. Il dolore
Capitolo IV. Suicidio oppure omicidio di mafia?
Capitolo V. Un incontro fortunato
Capitolo VI. La pista Provenzano
Capitolo VII. Le radici malate
Capitolo VIII. Il riscatto di Angela Gentile e Gino Manca
Capitolo IX. Ombre su un enigma
Capitolo X. La Sicilia e l’apparente ricerca della verità
Capitolo XI. Il ritorno incompiuto
Capitolo XII. Un’angoscia segreta
Capitolo XIII. Il silenzio delle istituzioni
Capitolo XIV. Barcellona Pozzo di Gotto
Messina, il porto delle nebbie
Carmelo Santalco e la Democrazia Cristiana
La guerra tra clan
La morte di Beppe Alfano
Un’amministrazione sospetta
La nuova mafia di Giuseppe Gullotti
Antonio Franco Cassata, magistrato

Il mancato scioglimento del Consiglio Comunale

 

Recensioni e segnalazioni (22)


Torna su Torna su
Home page  |  Mobile  |  Corsi  |  Video  |  Autori  |  Archivio  |  Mailing list  |  Contatti
Creative Commons License Copyright. Tutti i contenuti del sito sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons
Questo sito non ha carattere di periodicita' non essendo aggiornato con intervalli regolari. P.IVA 02977070834
made by liotren.com Hosting Linux, CMS e applicazioni realizzate da Liotren.com